IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividi | 
 

 Censimento al bramito 2009

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Danio
Naturalista fiorito
Naturalista fiorito
avatar

Numero di messaggi : 335
Età : 35
Location : Bastia
Data d'iscrizione : 25.08.09

MessaggioTitolo: Censimento al bramito 2009   Lun Set 28, 2009 12:27 pm

Vorrei condividere con voi ( ed invogliarvi a vivere in prima persona) ciò che significa il censimento cervi nel Parco delle Foreste Casentinesi, una occasione in cui si esauriscono i sinonimi per esprimere meraviglia:
Primo giorno:
Ritrovo a Santa Sofia, con spiega sull'atività, poi ognuno al suo alloggio (foresterie forestali, rifugi, agriturismi e talvolta alberghi) per andare ai punti di ritrovo all'ora prefissata. Ovviamente dubbio devo aver sbagliato qualcosa: non risulto nell'elenco di quelli al passo della Calla!
Che si fa,poi? Ci si divide poi in gruppetti da due o tre, con un veterano che rileva la direzione da cui vengono bramiti e colpi di tosse, poi si scrive.
Prima sera, niente da fare; si comincia alle 20 e si finisce alle 23, ed un maschio di passaggio ha bramitato chiaramente solo alle 19 e 30.
Però, da Piancancelli, il cielo notturno è supendo, con la via lattea e Le Orse, Cassiopea, il Cigno, il Drago, e, tornando ad esseri reali, fruscii nel prato davanti, anche solo per indovinare: ma chi ci sarà passato? Daini, volpi? Sui ghiri niente da dire, ma neanche s'è pensato di illuminarli, era bello ascoltare e sperare, anche se poi niente di fatto.
Ognuno poi ai suoi alloggi, e dalla finestra, la sera, òa notte e la mattina, ma anche il giorno, bramiti, bramiti e bramiti!
C'è chi ha sentito ululare un lupacchiotto, chi ha dovuto interrompere a causa dei ghiri, o delle civette,... o degli aerei Very angry
Secondo giorno, pranzo convenzionato e cena offerta dal Parco in agriturismo Tongue con proiezioni, o si poteva vagare a piacimento, l'importante era esserci per il censimento. Capìto il posto giusto, Corniolo,

Tylopsis liliifolia sul muro della foresteria

càpito con un fotografo ufficiale del Parco, presso San Paolo in Alpe, e si va in visibilio da subito: chi era a San Paolo aveva già a che fare con almeno 5 o 6 daini tra le vacche, ed i cervi non si sono certo fatti attendere, vento assente, cinque in contemporanea, che si lanciavano richiami e si minacciavano, uno addiritura ci è passato intorno, così di frequente che se fossi stato da solo non ci avrei capito più nulla. e tutto intorno, questi almeno li ho potuti fotografare, degli spettacolari maschi di Leptophyes laticauda

, e li abbiamo "solo" sentiti, i soliti ghiri chiachieroni, ma oi erano anche giovani allocchi, o civette? Troooppi stimoli! Dance What a Face Corto circuito, e ci si guarda in faccia, moh! Ma i cervi non ci lasciano tanto tempo per le elucubrazioni, e riattaccano dopo una pausa, il vento ancora assente, anche se guanti, sciarpa e poncho son alleati indispensabili could Uno, lontano bramisce in modo talmente strano che non si è sicuri del tutto di quale essere sia, altri ci passano non lontano, ma anche con le lampade non incontiriamo le loro sagome.
Anche i gruppi vicini a noi hanno avuto fortuna, ed in parte i maschi in bramito erano gli stessi, tutto previsto, e San Paolo si conferma come uno dei luoghi più magici.
Ritornando indietro con i mezzi forestali e pande 4X4, altri daini, altri cervi, ed un rospo. Non si va mai a letto presto, c'è sempre tantissimo da raccontare, anche se in foresteria s'è soltanto in 3.
Il giorno dopo, presentazioni sul censimento a Badia Prataglia, sulla concentrazione dei cervi nel Parco (che qui si radunano per non essere disturbati dai cacciatori e segugi tutt'intorno). In effetti cominciano ad essere anche troppi, e i relatori espongono le propire idee, ne discutono e l'unico preoblema è che il 30% del parco è proprietà privata, con gli ungulati che adorano gli orti e bonsaizzano quasi tutti gli alberelli , con i lupi che preferiscono prede più facili, come i cinghiali
dubbio Come risolvere? Col dialogo tra enti, e con la volontà di lasciar fare alla Natura, quando possibile
ed una cerva ha adiritura mangiato un reggiseno dal filo del bucato! creparisate
Pranzo, lista economia, schiacciata di Camaldoli torta e poi si va a paludi e castagni plurisecolari,

Castagno Miraglia

niente tritoni, ma luoghi resi ancora più suggestivi per i neocostituiti gruppetti di censitori allo stato brado, in dispersione attiva. La sera, accompagno una collega all'agriturismo: "peccato, ancora non abbiamo visto un cervo maschio adulto!" Ed ecco una cerva con cerbiatto dell'anno, quasi infotografabile a causa della scarsissima luce ( e della mia fotocamera nel bagagliaio) Rolling Eyes Fright Pazienza, ma a loro non interessava, ad una decina di metri dall'auto che aveva sbagliato strada, hanno contnuato a badare agli affari loro. Poi è la volta di un'altra femmina, più anziana, ma ugualmente tranquilla, e poi? Ecco un maschio riproduttore, dai palchi superbi ad almeno 5-6 punte, quasi al buio, che se la dà a gambe per poi voltarsi a guardare appena si sente più sicuro, risalendo le sponde di un torrente, e meno male che i maschi in questo periodo sono distratti!
Insomma, come avrete capito avevo cominciato a sentirmi un pò come Andrea, chissà che succederà tornando indietro? Tre cerve, un gruppetto di daini che attraversa la strada ( con automobilisti che si godono lo spettacolo) e gli ultimi due che in un paio di salti molleggitissimi lasciano libera la carreggiata, poi una cinghialessa con cinghialotto, e forse altri due, poi, cerve, cerve e d ancora cerve, uaoh! Dance
Ultimo giorno, con i responsabili del parco per entrare nel concreto, e vediamo dal vero (privilegio altrimenti impossibile) il recinto di cattura, con tutte le tecniche che il Personale del Parco, delle Regioni e della Comunità montana s'è inventato perchè in Casentino, i cervi, non ragiornao esattamente come gli altri!
Ne sono stati già catturati diversi, 8 in una volta sola... Destinazione? Altri Parchi: Monti Sibillini, Gran Sasso ecc., dove avranno più spazio, e, a differenza di quelli alpini, conoscono già il lupo... L'orso no, ma impareranno.
Insomma, due giorni vivendo un pò selvaticamente, consci della nostra minoranza numerica in quanto primati tra gli ungulati bramitanti, spostandoci con personale simpatico e disponibile a domande, considerazioni e tutto il resto,
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Admin
Naturalista comandante
Naturalista comandante
avatar

Numero di messaggi : 1670
Età : 61
Location : Ostia e la Majella
Data d'iscrizione : 12.12.08

MessaggioTitolo: Re: Censimento al bramito 2009   Lun Set 28, 2009 1:42 pm

Danio, mi trovo in uno di quei momenti quando commenti sono del tutto superflui. Ti seguo passo per passo, respirando un'atmosfera di meraviglia. Sono esperienze che ti segnano, spartiacque piccoli e grandi nella vita di chi vive la natura nelle viscere, come lo facciamo noi. Non c'era necessità di invogliarmi, tanto il desiderio era già forte... ma è diventato un po' più concreto leggendo le tue parole. Più progetto, meno sogno. Pochi anni ancora e dentro la libertà ci sarà spazio per tutto. Grazie dal cuore per aver condiviso con noi le emozioni di questa esperienza.
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Censimento al bramito 2009   Lun Set 28, 2009 6:39 pm

Caro Danio,che bello risentirti! Hug
leggendo le tue frasi mi sono avvolto di entusiasmo,emozione e felicità...ma allo stesso tempo mi sono un pò intristito a pensare ciò che succede a casa,mentre io sono fra lo smog e il casino...
non sai quanto darei per risentire un solo bramito!

1)ma a San Paolo a che ora eravate li??
2)quando hanno finito di bramire??
3) erano li nei campi limitrofi alla baracca distrutta o perlopiù nel bosco??
4) qual'è la stima numerica?? oltre al solito ce ne sono troppi ...
che spettacolo...per me il cervo maschio è qualcosa di........indescrivibile!

Io il 3/4 andrò a caccia di maschi...il 3 di sicuro ritornerò dove ho visto i 3 dell'altra volta ( seguendo il loro bramito ) sperando di fare qualche bella foto se il tempo permette Pray ...ed il 4 volevo proprio andare a San Paolo,alla ricerca sia di maschi di daino ( che quando bramiscono sembrano cinghaili Suspect ) ,di cervi e di una bella alba arancione come quella che fotografai l'anno scorso..
chi viene con me??? almeno il 3....Pray dai così Danio lo vedi bramire in diretta Happy mentre lo guardi negli occhi! Pray Pray
Tornare in alto Andare in basso
Salvatore Caiazzo
Naturalista Admin
Naturalista Admin
avatar

Numero di messaggi : 2783
Età : 57
Location : Monteveglio Bologna
Data d'iscrizione : 20.12.08

MessaggioTitolo: Re: Censimento al bramito 2009   Lun Set 28, 2009 9:13 pm

Wow! Grazie Danio per questo affascinante racconto sul censimento dei bramiti, immaginavo potesse essere qualcosa di simile, ma conoscendo i posti (San Paolo in Alpe in primis), le emozioni diventano vive e palpabili.Decisamente una esperienza da fare. Sabato e domenica ero stato invitato a sentire i bramiti nelle zone di Suviana e nel parco di Monte Sole, ma una improvvisa febbraccia me lo ha impedito, mi hanno comunque detto che qui hanno praticamente già finito di bramire, non si sente quasi più niente.
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://www.salvatorecaiazzo.net
Danio
Naturalista fiorito
Naturalista fiorito
avatar

Numero di messaggi : 335
Età : 35
Location : Bastia
Data d'iscrizione : 25.08.09

MessaggioTitolo: Re: Censimento al bramito 2009   Mar Set 29, 2009 1:41 pm

Non preoccupatevi, c'è tempo; il censimento continuerà credo per un bel po'.
E poi, Salvatore, anch'io anno scorso ho avuto la febbre proprio al momento dei ramiti Very angry ti capisco alla perfezione.
Andrea, a san Paolo eravamo circa al tramonto, alle 7 di sera, e di bramire non hanno finito, ogni tanto si prendono una pausa, ma da quel che ho capito gli orari migliori in assoluto vanno dalle 3 all'alba. I cervi per bramire gradiscono molto gli spazi aperti, anche se non ho chiesto quanti ce ne fossero esattamente a San Paolo. da dov'ero sentivo bene quelli presso Corniolo, gli stessi "fuori dalla fnestra" della foresteria.
La stima numerica è sui (3000-4000?) cervi totali. Se non me lo scrivo non mi ricordo mai scratch
Per andare il 3... perchè no? Vedo di organizzarmi e con molto piaciere, Dance
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Censimento al bramito 2009   Mar Set 29, 2009 6:23 pm

sercondo me di mattina a San Paolo si sentono di più che la sera....infatti il 4 andrò lassù..
allora per il 3 potremmo davvero farci un salto insieme!!!! :bananadark:
poi ci risentiamo! ...
ricorda che sarà sveglia alle 4:30 almeno :occhiiniettati ....
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Censimento al bramito 2009   

Tornare in alto Andare in basso
 
Censimento al bramito 2009
Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Naturalmente :: Ambienti :: Boschi e foreste-
Andare verso: