IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividi | 
 

 La transumanza dei cervi

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: La transumanza dei cervi   Sab Mar 06, 2010 7:09 pm

Fino a qualche giorno fa credevo che il cervo fosse l'ungulato più diffidente e difficile da raggiungere....
ma ora tutto va riscritto!
almeno dipende dalle zone clown
ieri,mentre eravamo sul Land Rover.....
a meno di 15 metri da noi, verso le 9:00 del mattino....questo branco di cerve risaliva dai campi verso i boschi...






vi è mai capitato di fare San Francesco con i cervi???
a noi si!
abbiamo tirato giù il finestrino e chiesto: " Scusate,sapete dove è il rifugio?? "
e loro ci hanno guardato per 1 minuto...per poi muoversi verso di noi! affraid affraid affraid affraid affraid





già! sono passate a 10 metri davanti al Land Rover acceso giocando e mangiando!
e dopo una lente processione...sono saliti sulla collinetta!
incredibile!!!!!!!!






ecco l'ultimo della fila...il più piccolo!


Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: La transumanza dei cervi   Lun Mar 08, 2010 7:53 am

ieri siamo tornati a fare un giretto della solita zona....
pensate che in meno di due giorni,ho visto più cervi che in tutta la mia vita praticamente!
numerosi branchi da 20-40 esemplari distesi allegramente all'alba affraid
una vera meraviglia!
unica curiosità......tutte femmine e neanche un maschio adulto...vero che sono più elusivi....ma ogni 200 femmine almeno 1 maschio adulto per statistica ci dovrà stare no???
forse il perdiodo di caduta dei palchi li rende ancora più diffidenti??? dubbio
Torna in alto Andare in basso
Sara
Naturalista fiorente
Naturalista fiorente
avatar

Numero di messaggi : 277
Età : 25
Location : Arco -TN-
Data d'iscrizione : 31.01.09

MessaggioTitolo: Re: La transumanza dei cervi   Lun Mar 08, 2010 4:45 pm

Che meraviglia Clap. Forse i maschi senza palchi si vergognano a farsi vedere in pubblico .
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Salvatore Caiazzo
Naturalista Admin
Naturalista Admin
avatar

Numero di messaggi : 2783
Età : 57
Location : Monteveglio Bologna
Data d'iscrizione : 20.12.08

MessaggioTitolo: Re: La transumanza dei cervi   Lun Mar 08, 2010 6:01 pm

Mah! Qui siamo a livello di mandria!!
E c'è chi non ha mai visto un cervo in vita sua!
E' impresisonante la confidenza che hanno queste cerve, sembra addirittura che vengano incontro al mezzo, e a distanza molto ravvicinata!
Immagino l'emozione, una cosa grandiosa! affraid
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.salvatorecaiazzo.net
Luciano
Naturalista fiorito
Naturalista fiorito
avatar

Numero di messaggi : 380
Età : 63
Location : Forlì
Data d'iscrizione : 06.01.10

MessaggioTitolo: Re: La transumanza dei cervi   Lun Mar 08, 2010 8:15 pm

Citazione :
Con questo kilometrico post non voglio darmi le arie del sapientone Embarassed .... ne tantomeno sminuire le tue osservazioni Andrea Wink

non ci ho mai pensato! Hug
anzi ,grazie mille delle perfette descrizioni! quà nessuno si sente superiore/inferiore perchè ognuno ha il suo pezzo debole e quello forte Wink ....ed il condividerlo con gli altri è splendido!
un Hug di nuovo per le bellissime notizie!



Citazione :
P.s. ti chiederei un favore Andrea (se ti è possibile): quando ricapiteranno episodi di questo genere, ...... potresti chiedere se possono provare a spegnere il motore ... e raccontarci cosa succede, .... in caso non ci sia la fuga precipitosa che mi immagino, ..... prova a verificare il comportamento aprendo uno sportello, anche senza scendere. Grazie in anticipo!


ok! lo farò appena posso! What a Face
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.wildlifevideo.it/
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: La transumanza dei cervi   Lun Mar 08, 2010 8:56 pm

ecco il mio primo danno da moderatore! affraid Embarassed
per sbaglio ( non chiedetemi come ) ho cancellato quello che ha scritto Luciano e ho messo le mia risposta al posto della sua!

perdonatemi!!!! Embarassed Embarassed Embarassed Pray

non si può rimediare vero??? Very sad
mi sa che devi riscrivere tutto Luciano ( non mi odiare....! Rolling Eyes )
Torna in alto Andare in basso
Salvatore Caiazzo
Naturalista Admin
Naturalista Admin
avatar

Numero di messaggi : 2783
Età : 57
Location : Monteveglio Bologna
Data d'iscrizione : 20.12.08

MessaggioTitolo: Re: La transumanza dei cervi   Lun Mar 08, 2010 9:17 pm

Oh, non preoccuparti, Andrea, hai ancora due errori a disposizione, poi ti tronco la carriera... Evil smile
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.salvatorecaiazzo.net
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: La transumanza dei cervi   Lun Mar 08, 2010 9:22 pm

si si fai bene! sono un pericolo! clown
scusa davvero Luciano Pray Pray Pray
chissà quanto tempo avevi messo a scrivere tutto Embarassed
sono proprio un cretino No ...perdono Luciano! Pray
Torna in alto Andare in basso
Luciano
Naturalista fiorito
Naturalista fiorito
avatar

Numero di messaggi : 380
Età : 63
Location : Forlì
Data d'iscrizione : 06.01.10

MessaggioTitolo: Re: La transumanza dei cervi   Lun Mar 08, 2010 9:51 pm

Andrea Boscherini ha scritto:
..... mi sa che devi riscrivere tutto Luciano ( non mi odiare....! Rolling Eyes )

Non preoccuparti, .... a tutto c'è rimedio Wink ... ma non pretendere mica una risposta identica alla precedente (anche perchè non mi ricordo già più niente Puzzled )

Dunque, mi pare che si disquisiva su questa frase .....

Andrea Boscherini ha scritto:
unica curiosità......tutte femmine e neanche un maschio adulto...vero che sono più elusivi....ma ogni 200 femmine almeno 1 maschio adulto per statistica ci dovrà stare no???
forse il perdiodo di caduta dei palchi li rende ancora più diffidenti??? dubbio

In effetti nel periodo in cui gettano i palchi ... i maschi sono più elusivi del solito (molto più delle femmine) e sono attivi prevalentemente di notte e negli orari crepuscolari; occorre inoltre fare qualche altra considerazione sulle caratteristiche etologiche della specie in periodo invernale. Così come avviene per il daino, in inverno i cervi sono caratterizzati da una spiccata segregazione sessuale, ... si formano cioè branchi unisessuali (femmine con femmine e maschi con maschi ) anche cospicui; anche l'uso del territorio ed il periodo circadiano di utilizzo registrano delle differenze fra i sessi: i maschi formano gruppi più "rigidamente" maschili ... ma più variabili di quelli femminili sia quantitativamente ... sia nel rapporto fra le varie classi di età; utilizzano poi aree caratterizzate da una minore altitudine ... concentrandosi nei "fondovalle" e spostandosi anche di parecchi kilometri dalle aree estive o di bramito. Per contro le femmine mantengono una distribuzione più a mosaico .... occupando aree in quasi tutte le fascie altitudinali (ovviamente con maggiori concentrazioni in quelle meglio esposte ... o con maggiori risorse trofiche), ... il fatto che siamo più attive anche in orario diurno ... è probabilmente conseguente alla presenza nel branco dei piccoli (animali di 8-9 mesi) ... che traggono molto beneficio dall'insolazione (meno dispendio energetico per il mantenimento della temperatura corporea) ... e determina una loro maggiore osservabilità. Nei branchi femminili sono a volte presenti alcuni maschi subadulti (soprattutto fusoni). I raggruppamenti possono diventare molto consistenti quando si verificano aggregazioni fra vari gruppetti che frequentano le stesse zone, ... vuoi perchè particolarmente ricche di risorse, ... vuoi per una sorta di carenza di spazi alternativi; questo fenomeno è secondo me più evidente nel versante Toscano dell'Appennino tosco-romagnolo ... in conseguenza del fatto che a ridosso dei confini del Parco (piuttosto boscato) iniziano subito le coltivazioni agricole (tuttora in uso) e si riscontra un discreto grado di atropizzazione; questo fa si che si verifichino forti concentrazioni di animali nelle aree agricole prossime al territorio del Parco. Per contro in Romagna ci sono ampie "zone cuscinetto" rappresentate da ex coltivi ... incolti ... cespuglieti ... prato pascoli .... cedui invecchiati, .. dove gli animali hanno minori probabilità (o necessità) di formare gruppi molto numerosi. Nonostante tutto comunque, in un pascolo situato all'interno del Parco (particolarmente "ricco" dal punto di vista trofico e ben esposto) ho osservato spesso branchi molto numerosi di cerve (secondo me dovuti alla "fusione" di alcuni gruppi) il più numeroso dei quali era costituito da 48 individui (di cui un maschio subadulto e tre fusoni).

Mi pare che avevo fatto una "pappardella" di questo tipo, scratch ... ti torna Andrea? Avevo poi concluso che bisogna fare attenzione ad estrapolare queste consistenze .... proprio perchè sono frutto di aggregazioni temporaneee e localizzate.


Ciaoo.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.wildlifevideo.it/
Luciano
Naturalista fiorito
Naturalista fiorito
avatar

Numero di messaggi : 380
Età : 63
Location : Forlì
Data d'iscrizione : 06.01.10

MessaggioTitolo: Re: La transumanza dei cervi   Lun Mar 08, 2010 10:01 pm

Andrea Boscherini ha scritto:
scusa davvero Luciano Pray Pray Pray
chissà quanto tempo avevi messo a scrivere tutto Embarassed ......

Devo dire che sono diventato piuttosto veloce a scrivere ..... visto come ho fatto presto a riscrivere tutte le mie elucubrazioni? ... A proposito ... se vi sembrano troppo pall ... Embarassed ... hem .... noiose, ....ditecemelo . Neutral ... ditemecelo .. Puzzled .. dimecetemelo ... dubbio .. fatemelo sapere ... oohh!!

Ciaoo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.wildlifevideo.it/
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: La transumanza dei cervi   Lun Mar 08, 2010 10:04 pm

ti ringrazio Luciano! Hug
lo so che mi hai odiato di principio Evil smile ... fischia ...scusa davvero ancora! Hug
prometto che starò più attento Innocent

palloso??? ma che dici!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Very angry Happy
basta fare il complimentoso Hug , quà ogni parola che dici è manna per le nostre orecchie!
aspetterò altre lunghissime e lunghissime discussioni!!!!!!!!! Clap Dance
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: La transumanza dei cervi   Mar Mar 09, 2010 7:16 am

Noiose elucubrazioni?!?
Assolutamente il contrario, e ti ringrazio Luciano, perché dai modo a tutti coloro che come me non hanno ancora vissuto esperienze sul campo ed osservato la fauna selvatica di saperne un po' di più!
Grazie mille!
Torna in alto Andare in basso
Danio
Naturalista fiorito
Naturalista fiorito
avatar

Numero di messaggi : 335
Età : 35
Location : Bastia
Data d'iscrizione : 25.08.09

MessaggioTitolo: Re: La transumanza dei cervi   Mar Mar 09, 2010 9:33 am

E anche da parte di chi ai cervi dà ancora del "lei"
P.S.: Avevo notato il cambiamento di colore, pensavo giusto,Andrea sìè illuminato
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: La transumanza dei cervi   Mar Mar 09, 2010 1:39 pm

Mi piace questo forum e questo argomento è splendido, l'entusiasmo di Andrea Dance unito alla scientificità di Luciano study formano un mix fantastico!!!!!

Uau io non ho mai visto cosi tanti cervi tutti assieme: i miei incontri più ravvicinati si limitano a due:

La prima volta stavo percorrendo di notte la strada da Villetta Barrea a Pescasseroli e ho inchiodato perchè un cane è sbucato da lato e mi ha tagliato la strada.... per fortuna il cane mi ha salvato perchè subito dietro di lui è sbucato un cervo enoooooorme con dei palchi assurdi... se malauguratamente non mi fossi fermata in tempo mi sa che a rimetterci sarebbe stata la pandina con me dentro!!! Mi son chiesta anche x un pò se non fosse stata una visione! La dinamica ancora mi è scnosciuta: dove se ne andavano un cervo e un cane insieme??? affraid

L'altra volta era l'alba, sempre in Abruzzo, dormivamo in un rifugio sulle creste di Iorio ma io mi ero svegliata prestissimo, c'era un vento assurdo e mi son seduta fuori appoggiata alle mura del rifugio. Davanti a me son spuntati 4 cervi. Probabilmente un piccolo nucleo famiriare formato da adulta, figlia dell'anno prima e figliolini dell'anno (può essere, Luciano?). Son stati li a pochi metri da me, i piccolini saltavano in cerchio giocando tra di loro.. non mi vedevano e penso x via del vento ero totalmente inesistente x loro, solo che mi stavo surgelando e non volevo muovermi x non spaventarli, era una scena fantastica! In pratica x non disturbare quell'idilliaca scena familiare ho rischiato l'assideramento! Ma ne è valsa la pena :) could
Torna in alto Andare in basso
Danio
Naturalista fiorito
Naturalista fiorito
avatar

Numero di messaggi : 335
Età : 35
Location : Bastia
Data d'iscrizione : 25.08.09

MessaggioTitolo: Re: La transumanza dei cervi   Mar Mar 09, 2010 1:51 pm

Caspita, come unire i cervi e l'estremo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: La transumanza dei cervi   Mer Mar 10, 2010 5:34 pm

Citazione :
In pratica x non disturbare quell'idilliaca scena familiare ho rischiato l'assideramento! Ma ne è valsa la pena :)


parole sante!
non c'è alcun limite che non vale la pena superare per godere scene del genere! anche dopo 1000 volte che si sono viste! Clap Dance
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: La transumanza dei cervi   

Torna in alto Andare in basso
 
La transumanza dei cervi
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Naturalmente :: Ambienti :: Boschi e foreste-
Vai verso: