IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividi | 
 

 1,2,3,4....ma quanti ungulati ci sono???

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: 1,2,3,4....ma quanti ungulati ci sono???   Dom Mag 17, 2009 7:25 pm

Questa mattina mi sono alzato ( un pò sonnolento ) alle 4:30,direzione San Paolo in Alpe...
Prendo la macchina e ancora prima di arrivare al parco ecco 3 cerve che brucano in un campo...la notte ancora presente ed il mio scarso flash non mi hanno consentito potervele fare vedere...
Passano pochi minuti e già il sole comincia a fare il suo effetto..in lontananza,fuori dal finestrino vedo 3 animali grandi e 3 piccoli tagliarmi la strada: sono 6 cinghiali di cui 3 cuccioli di massimo,non esagero,2 settimane..sembravano più topi che cinghiali da quanto erano piccoli!!! infatti entrati nell'erba non li vedevo già più..i genitori però si:



La luce ormai mi consente di avere qualche speranza per fare qualche bella foto agli animali in passaggio,ma guidare e fotografare insieme non è molto semplice..anche perchè gli animali non aspettano che si scenda dalla macchina per rimanere in posa..e così mi vedo sfilare di fronte 4 cerve,1 capriolo e 3 daini...beh,direi che la giornata comincia bene!!!!
non ho le foto,ma comunque tanta emozione dentro me...

Finalmente il sole emerge da dietro le montagne..

Arrivo pian piano a Ridracoli,mentre incontro altri 3 daini intenti a brucare...lascio la macchina finalmente poco dopo,ora mi aspettano un pò di chilometri in salita a piedi...
Il sole è già cocente quando sono solo le 07:00 del mattino,fortuna una piccola brezza mi sollieva...
Risalento lungo il sentiero incontro un numero impressionante di orchidee,tra cui O.Simia che avevo visto la prima volta in vita mia solo giovedì scorso grazie all'incontro con il gentile e simpatico Achille ( colgo l'occasione per ringraziarlo ancora ) ed oggi me ne sono ritrovate almeno 200 lungo il sentiero!!! strana la vita...

Dopo circa 2 orette arrivo alla mia meta..San Paolo...lungo il sentiero nemmeno un animale,ma mi aspetta una bella sorpresa...vedo in lontananza un daino...senza avanzare,gli faccio una foto da una cinquantina di metri..la foto viene sfuocata ma il suo click mi fa notare che,senza essermene accorto,avevo a meno di 6 metri un ospite che non si era accorto di me:




Mi ero accorto del daino a 50 metri e non di quello a 6!!! un pò come nei film...ma però la sorpesa deve ancora arrivare...anche questa come una scena di un film,mi vedo una ad una alzarsi altre 3,4,5,6,7....24 teste diverse!!! ebbene si,avevo 24 daini davanti agli occhi e non me n'ero accorto!!!
i daini si alzano all'improvviso ed io,preso un pò dalla magia del momento,non riesco a fare foto fino a quando non si sono allontanati almeno una trentina di metri..ma almeno mi sono gustato il momento!!!
eccoli in fuga ,abbastanza tranquiilla comunque:





ci mettono almeno 3 minuti ad andarsene via,ma ecco che da dietro alle mie spalle arrivano nel campo altri 4 daini:



ma,come se fossero formiche,altri daini cominciano ad arrivare nel campo..eccone altri 9,ancora meno impauriti dei precedenti...vorrei far notare che io,causa mia insofferenza a stare fermo geek ,non mi sono mai nascosto e sono sempre stato in bella vista...se avessi avutro la pazienza di aspettare e nascondermi,probabilmente mi sarebbero venuti a brucare i capelli!!!!



Mi soffermo ad osservare il paesaggio..il campo è ricco di questi splendidi fiori,con un fusto fino a 80 cm ed un fiore di 20....sapete dirmi cosa sono???





Continuo a cercare animali..mi metto nel bosco e vedo altri daini scappare ovunque!!! non sò se siano sempre gli stessi,ma almeno altri 20 esemplari mi sfilano davanti agli occhi..ecco due delle tante foto fatte ad alcuni di loro:





Arriavamo le 10:30 del mattino e come previsto,la mia ricerca faunistica finisce di botto...orde di turisti arrivano sul posto..urla,risate a scurciagola,parolaccie e tanti altro caos aleggia nell'aria...non sono certo contro i turisti, ma c'è modo e modo di comportarsi e parlare in un parco naturale...bisogna rispettare la natura,sia come comportamento fisico e vocale!!! penso che le urla e le parolaccie ( nemmeno ci fossero stati bambini poi.. ) si siano sentite fino a fondo valle!!!
e così mentre gli altri arrivano,io me ne vado..ma sono a dir poco contento di questa giornata che già mi ha regalato un sacco ed ancora mi deve concedere un'altra piccola soddisfazione..lascio alle spalle San Paolo e torno verso Ridracoli.



quando sono a metà strada deciso di riposarmi un attimo sopra una sedimentazione marnosa...e mentre bevo,con la mano sposto una roccia,così per caso...ed ecco che sotto di essa trovo un insetto che avevo sempre conosciuto per fama ma mai visto: una larva di formica leone!! finalmente la vedo,per puro caso poi...che fortuna sfacciata!!!



Mi rimetto a cammianare e prima di arrivare alla macchina vedo un capriolo fuggire e mi trovo di fronte ad un ennesimo amico..peccato non sia perfettamente a fuoco:



E così,ricapitolando la giornata,oggi ho visto fuori parco 2 caprioli,6 daini,6 cinghiali e 7 cerve stando in macchina e nel parco la bellezza di 51 daini diversi con il dubbio che fossero di più perchè quelli visti nel bosco ho dato per scontato che fossero gli stessi fuggiti dal campo,ma non ne sono certo..sta di fatto che sicuramente oggi ho visto la bellezza di ben 72 ungulati diversi e forse più...che dire se non che è il mio nuovo record di animali visti in un giorno???
Concludo ringraziando chi più si merita: Grazie Natura!!!!
Torna in alto Andare in basso
Salvatore Caiazzo
Naturalista Admin
Naturalista Admin
avatar

Numero di messaggi : 2783
Età : 57
Location : Monteveglio Bologna
Data d'iscrizione : 20.12.08

MessaggioTitolo: Re: 1,2,3,4....ma quanti ungulati ci sono???   Dom Mag 17, 2009 9:47 pm

Un proverbio napoletano, che traduco, dice: chi si sveglia al mattino, si busca il carlino.
Sei riuscito a sfruttare al meglio quella fascia di orario nel quale la stragrande maggioranza degli umani ronfa beatamente, perdendosi simili grandi emozioni.
E le hai condivise con noi con dovizia di particolari ed un fluente racconto.
Bene... Clap
Una giornata trascorsa in giardino a lavorare non mi ha consentito di vedere granchè, ma ho sentito il rigogolo, il picchio, il gruccione, il cuculo, l'airone, ed in serata l'usignolo e l'assiolo. Banana
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.salvatorecaiazzo.net
Achille Serrao
Naturalista svolazzante
Naturalista svolazzante
avatar

Numero di messaggi : 406
Età : 64
Data d'iscrizione : 08.02.09

MessaggioTitolo: Re: 1,2,3,4....ma quanti ungulati ci sono???   Lun Mag 18, 2009 3:48 am

Fantastica situazione, le panoramiche coi daini sono degne di illustrare un libro di favole!
Ciao
Ak
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Admin
Naturalista comandante
Naturalista comandante
avatar

Numero di messaggi : 1670
Età : 61
Location : Ostia e la Majella
Data d'iscrizione : 12.12.08

MessaggioTitolo: Re: 1,2,3,4....ma quanti ungulati ci sono???   Lun Mag 18, 2009 3:49 am

Carissimo Andrea, leggo i tuoi racconti di viaggio sempre con molto piacere e anche un tocco di invidia perché una ricchezza così non è alla portata di tutti. Mi sembra di sentire quella aria fresca e luminosa di mattina che scivola sul braccio, e che dire della luce, dolcissima! Particolarmente bella secondo me la foto dei quattro daini in fuga con i boschi in lontananza. Quei fiori rosa alti sono asfodeli, se fossero qui, direi Asphodelus macrocarpus, ma non conosco bene la flora della tua zona.

Citazione :
orde di turisti arrivano sul posto..urla,risate a scurciagola,parolaccie e tanti altro caos aleggia nell'aria...non sono certo contro i turisti, ma c'è modo e modo di comportarsi e parlare in un parco naturale...bisogna rispettare la natura,sia come comportamento fisico e vocale

Sono ovviamente in pieno d'accordo. E' un problema da non sottovalutare e temo destinato a peggiorare, anche paradossalmente proprio perché "il verde" è diventato di moda. Il sogno sarebbe un mondo in cui l'uomo e la natura possono convivere con rispetto e armonia, ma prima ci deve essere una certa sensibilità dalla parte dell'uomo, altrimenti sarà sempre la natura di pagare il prezzo.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Alessio
Naturalista fiorente
Naturalista fiorente
avatar

Numero di messaggi : 267
Location : Monteveglio
Data d'iscrizione : 31.01.09

MessaggioTitolo: Re: 1,2,3,4....ma quanti ungulati ci sono???   Mer Mag 20, 2009 4:16 pm

Il prossimo anno(in Aprile)possiamo venire a casa tua?






ù









Anche con le tende a me basta fare fotografie....
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Marco
Naturalista fiorente
Naturalista fiorente
avatar

Numero di messaggi : 279
Età : 30
Location : Casalecchio di Reno
Data d'iscrizione : 14.02.09

MessaggioTitolo: Re: 1,2,3,4....ma quanti ungulati ci sono???   Sab Lug 11, 2009 12:59 pm

Mmm.. incredibile, per la prima volta mi viene innanzitutto da fare un'osservazione botanica! Bene! Anche le piante stanno entrando nella mia mente, oltre ai sassi e agli animali.
Asphodelus mi sembra sia una pianta succulenta, quindi tipica di zone a bassa piovosità o (quantomeno) di terreni ad alta concentrazione di sali. Oppure non è succulenta? Mi sapete dire qualcosa? Vado a dare un'occhiata in rete se trovo informazioni sul sottosuolo tosco-romagnolo (sottolineiamo ROMAGNOLO, se no Andrea se la prende!! What a Face ).

Complimenti comunque, Andrea, quando fai i tuoi racconti con le foto mi coinvolgi sempre e mi fai immedesimare in quel che fai!!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Marco
Naturalista fiorente
Naturalista fiorente
avatar

Numero di messaggi : 279
Età : 30
Location : Casalecchio di Reno
Data d'iscrizione : 14.02.09

MessaggioTitolo: Re: 1,2,3,4....ma quanti ungulati ci sono???   Sab Lug 11, 2009 1:14 pm

http://www.appennino.unibo.it/Moduli/Vegetazione/Puppi/MatDid/Paesaggi_vegetali_3.pdf

Ecco qui un intervento di prim'ordine: la nostra prof Puppi che ha scritto un breve saggio sull'Appennino Tosco-Romagnolo; dal punto di vista dei suoli, parla di suoli acidi o si poco acidi, ma non di basici (in effetti nelle vicinanze non ci sono vulcani che possano basificare il suolo, al massimo qualche ofiolite giurassica quà e là). Quindi mi viene da pensare che Asphodelus possa usufruire del clima estivo abbastanza caldo-secco e quindi della bassa piovosità estiva che caratterizza il nostro clima... e magari su un suolo non molto acido.

Che ne dita, può filare il ragionamento?
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: 1,2,3,4....ma quanti ungulati ci sono???   Sab Lug 11, 2009 10:41 pm

liscio come la carta vetrata...
emh,volevo dire come l'olio.....
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: 1,2,3,4....ma quanti ungulati ci sono???   Sab Lug 11, 2009 10:41 pm

comunque complimenti...dopo 2 mesi hai risposto al post..però.....tempismo perfetto! clown
Torna in alto Andare in basso
Marco
Naturalista fiorente
Naturalista fiorente
avatar

Numero di messaggi : 279
Età : 30
Location : Casalecchio di Reno
Data d'iscrizione : 14.02.09

MessaggioTitolo: Re: 1,2,3,4....ma quanti ungulati ci sono???   Lun Lug 13, 2009 6:41 pm

Rolling Eyes
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Admin
Naturalista comandante
Naturalista comandante
avatar

Numero di messaggi : 1670
Età : 61
Location : Ostia e la Majella
Data d'iscrizione : 12.12.08

MessaggioTitolo: Re: 1,2,3,4....ma quanti ungulati ci sono???   Mar Lug 14, 2009 3:23 am

Marco ha scritto:
Asphodelus mi sembra sia una pianta succulenta, quindi tipica di zone a bassa piovosità o (quantomeno) di terreni ad alta concentrazione di sali.
A parte essere un fiore di bellezza insolita, l'Asphodelus è riconosciuto come indice di degrado del suolo e infatti si trova in grande abbondanza in zone aride e senza alberi dove i suoli sono stati erosi o modificati, per esempio, a causa di incendi ripetuti o pascolo. Per questo è molto comune nella mia Riserva Naturale di fiducia dove purtroppo incendi sono un fatto di vita Very angry .
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: 1,2,3,4....ma quanti ungulati ci sono???   Mar Lug 14, 2009 8:59 am

vero...infatti sopravvive al pascolo siccome ha elementi pungenti e quindi le mucche o varie lo lasciano stare..San Paolo a Maggio ne è pieno..ora sono sfioriti!!
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: 1,2,3,4....ma quanti ungulati ci sono???   

Torna in alto Andare in basso
 
1,2,3,4....ma quanti ungulati ci sono???
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Naturalmente :: Ambienti :: Boschi e foreste-
Vai verso: